ROBERTO MASI PHOTOS

CONCLUSO IL PROCESSO PER LA MORTE DI ANDY ROCCHELLI

date » 22-07-2019 14:35

permalink » url

tags » reportage, andyrocchelli, photographer, photojournalism, cesura,

Venerdì 12 Luglio 2019 si è concluso il processo aperto a carico di Vitaly Markiv per concorso nell’omicidio di Andy Rocchelli, colpito a morte il 24 maggio 2014 insieme ad Andrey Mironov, pure ucciso, e a William Roguelon gravemente ferito nell’attacco.
La presidente della corte, la giudice Annamaria Gatto, ha pronunciato la sentenza di condanna in concorso di colpa dell’imputato Vitaly Markiv e dello stato ucraino in quanto responsabile civile. La corte ha richiesto una pena di 24 anni di incarcerazione per l’imputato, che è inoltre interdetto in perpetuo dai pubblici uffici

LINK

Schermata_2019_07_22_alle_14.33.08_copia.jpg

ANDY ROCCHELLI IL CORAGGIO DI UN FOTOREPORTER

date » 17-06-2019 12:24

permalink » url

tags » cesura, andyrocchelli, processo, fotogiornalismo,

Se non si trattasse di una vittima della guerra, e del suo lavoro sul fronte del conflitto in Ucraina, difficilmente i media si sarebbero occupati di Andrea Rocchelli. Un altro fotoreporter caduto sul lavoro, sabato scorso, 24 maggio. Eppure anche lui faceva parte del mondo dei media, ma dei fotografi I mass media parlano raramente, forse anche perché I documentaristi sono concorrenti di alcuni di essi come fonte d'informazione. Qui invece se ne parla, anche perché il luogo, Sloviansk, nella regione di Donesk, Ucraina orientale, è quasi quotidianamente sotto i riflettori dei media europei, certamente italiani.
link

rocchelli_ucraina_2014_kiev_640.jpg

LE RICHIESTE DELLA FAMIGLIA AL PROCESSO PER LA UCCISIONE DI ANDY ROCCHELLI

date » 17-06-2019 12:19

permalink » url

tags » cesura, andyrocchelli, processo, fotogiornalismo,

Un milione e 800 mila euro in totale per i genitori e la compagna di Andrea “Andy” Rocchelli, come risarcimento danni, e 15 mila euro per il collettivo Cesura Lab, da devolvere in beneficenza. I legali di parte civile hanno quantificato ieri le richieste all’udienza del processo per l’omicidio del 30enne fotografo pavese, ucciso da schegge di granata il 24 maggio 2014 nella regione del Donbass, in Ucraina, e il tentato omicidio del fotoreporter William Roguelon, 28 anni, rimasto ferito. Sul banco degli imputati c’è Vitaly Markiv, 29 anni, italo ucraino, ex militare della Guardia nazionale, per il quale il pubblico ministero Andrea Zanoncelli ha chiesto 17 anni di reclusione. Secondo la procura di Pavia, Markiv era al comando della milizia che sparò da una collina. Gli viene contestata anche l’aggravante della crudeltà: avrebbe agito contro persone inermi, durante un attacco condotto con aggiustamento progressivo del tiro. Markiv è in carcere in Italia dal 30 giugno 2017, prima come detenuto a Pavia e attualmente a San Vittore, a Milano. Nello stesso agguato in Ucraina era morto anche il giornalista russo Andrej Mironov, 60 anni. Markiv si proclama innocente, sostenendo che come soldato semplice poteva usare solo un fucile mitragliatore ed eseguiva degli ordini superiori.
link

andrea_rocchelli_e_andrej_mitonov_640.jpg

search
pages
ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.robertomasiphotos.com/diary-d

Share link on
Chiudi / Close
loading